Vetro Piano

Altri prodotti in vetro

Vetri con i LED

Vetri stratificati con Light Emitting Diodes (sorgente luminosa a basso consumo e ad alto rendimento) monocromatici o RGB (Red-Green-Blue) incorporati, che combinati generano qualsiasi colore. I LED vengono alimentati attraverso un rivestimento invisibile ad elevata conducibilità elettrica, le cui piste vengono tracciate con il laser. I vetri con i LED possono essere gestiti con programmi automatizzati (DALI – DMX).

Vetrate triple

Costituite da tre lastre di vetro che possono essere monolitiche, stratificate di sicurezza o stratificate di sicurezza acustiche e da due intercapedini. Per ottenere le migliori prestazioni termiche si utilizzano due lastre con coating magnetronico bassoemissivo – solitamente in pos. 2 e in pos. 5 – e si riempiono le due intercapedini con gas Argon o Krypton al 90%. È possibile raggiungere valori di isolamento termico molto ridotti. Non porta invece alcun contributo l’aggiunta di un terzo coating bassoemissivo in faccia 3 o 4 (lastra intermedia).

Vetri extrachiari

Sono vetri float la cui composizione si distingue per il basso contenuto di ossidi di ferro. Vetri dall’impareggiabile trasmissione luminosa (>91% nello spessore 4 mm). L’eccellente indice di resa colore garantisce un eccezionale aspetto estetico. In qualunque spessore questo tipo di vetro rimane perfettamente neutor a conferma della sua assoluta purezza.

Vetro per applicazioni solari

La gamma di prodotti solari comprende tre applicazioni principali: i pannelli fotovoltaici (generazione di energia elettrica), i pannelli solari termici (produzione di acqua calda) e l’energia Solare a Concentrazione (generazione di energia elettrica per il settore industriale).

Pannelli solari cristallini

Si tratta sicuramente della tecnologia fotovoltaica più conosciuta, una gamma di celle solari stratificate fra una lastra di vetro frontale e una lastra di polimeri sul retro. Per la parte frontale viene utilizzato un vetro temprato extra chiaro (solitamente stampato). La composizione e la superficie di questi tipi di vetro sono specificamente progettati per ottimizzare la trasmissione di energia e garantire una laminazione ottimale. Questi tipi di vetro possono inoltre essere forniti con un rivestimento antiriflesso, che consente quindi di aumentare notevolmente la trasmissione di energia e pertanto la produzione energetica del pannello fotovoltaico.

Pannelli fotovoltaici con film sottile

In questo caso la cella solare è costituita da uno strato sottile depositato direttamente sul vetro coperto con un rivestimento conduttore che funge da elettrodo anteriore (film sottile di silicio e film sottile CdTe) o da elettrodo posteriore (film sottile CIGS). Poiché è fondamentale avere una planarità del vetro per garantire prestazioni ottimali dal processo di deposito della cella, questi requisiti possono essere soddifatti unicamente con il vetro piano (chiaro ed extra chiaro). Nel film di silicio (amorfo e micromorfo), viene solitamente depositato uno strato sottile di assorbitore sul vetro con un ossido trasparente conduttore (Transparent Conductive Oxide – TCO) che funge da elettrodo anteriore. Nel film CIGS (Copper Indium Gallium Selenium – rame, indio, gallio, selenio), viene depositato uno strato sottile di assorbitore sul vetro (o altri materiali) rivestito con uno strato consuttore (molibdeno) avente la funzione di elettrodo posteriore. Nell’energia solare a concentrazione (CSP) gli specchi catturano e concentrano i raggi solari su un ricevitore centrale che trasforma il calore in energia elettrica su larga scala nelle zone isolate. L’obiettivo principale è quello di aumentare il potere di riflessione degli specchi e garantire la durata a lungo termine in ambienti talora molto ostili. I collettori termici vengono utilizzati per produrre acqua calda per applicazioni domestiche ed industriali. L’energia proveniente dal sole viene utilizzata per riscaldare l’acqua che scorre attraverso le tubature utilizzate per lo scambio del calore. Nei collettori piani vengono utilizzati vetri chiari ed extra chiari (piani o stampati, con o senza rivestimento antiriflesso) per sigillare ermeticamente l’impianto ed ottimizzare nel contempo l’energia in entrata.